La Cooperativa Sociale Quadrifoglio SC ONLUS, in seguito Quadrifoglio, nasce a Pinerolo nel 1981, grazie al supporto del Comune e a un finanziamento per lo sviluppo della cooperazione Cee, con lo scopo sociale d’integrazione lavorativa di soggetti disabili.
Nell’arco di poco più di un trentennio, Quadrifoglio è una delle realtà del terzo settore più affermate a livello nazionale, mettendo in atto da quel lontano 1981 una crescita continua e costante che l’hanno portata ora ad avere un fatturato di circa 110 milioni di € ed una compagine sociale complessiva di circa 4400 lavoratori, oltre che una presenza sulla maggior parte del territorio nazionale.

La Quadrifoglio è una realtà più grande in termini di soci e di fatturato, di un più ampio gruppo di cooperative formate da:

  • Cooperativa Sociale Quadrifoglio SC ONLUS: gestione di servizi socio sanitari, assistenziali ed educativi;
  • Cooperativa Sociale Quadrifoglio DUE SC ONLUS: gestione di servizi socio sanitari, assistenziali ed educativi, per conto di enti religiosi o privati;
  • Cooperativa Sociale Quadrifoglio TRE HANDICAP ED EMARGINAZIONE SC ONLUS: cooperativa sociale di tipo B che svolge attività di inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati;
  • Cooperativa Sociale Quadrifoglio QUATTRO SC ONLUS: gestione di servizi socio sanitari,
    assistenziali ed educativi per profughi e rifugiati politici

La nostra cultura dell’assistenza si concretizza all’interno di una relazione dinamica che vede quali protagonisti:

  • Gli utenti, siano essi anziani, minori o disabili, portatori di bisogni e giudici della qualità dell’offerta finale;
  • I soci lavoratori e il personale dipendente, patrimonio insostituibile per il raggiungi- mento degli obiettivi aziendali;
  • Gli enti committenti.

Il lavoro degli operatori impegnati dalla Quadrifoglio nella gestione dei servizi socio assistenziali è organizzato sulla base dei seguenti valori di riferimento:

  • CENTRALITÀ DELL’UTENTE: ogni persona è da noi considerata un patrimonio di qualità personali, sviluppato attraverso un’esperienza di vita specifica. Per tale ragione i nostri operatori ne garantiscono il riconoscimento dei bisogni, la tutela della dignità ed il rispetto dell’autonomia e dei valori;
  • EGUAGLIANZA ED IMPARZIALITÀ, nella presa in carico e nell’erogazione del servizio;
  • PARTECIPAZIONE: ogni proposta o osservazione degli utenti viene valutata come contributo al miglioramento del servizio;
  • CONTINUITÀ: la nostra Cooperativa adotta tutte le strategie finalizzate alla prevenzione del turnover ed un’organizzazione attenta che garantisce il corretto e regolare funzionamento del servizio;
  • EFFICIENZA ED EFFICACIA, per garantire un’elevata qualità dei servizi. Il nostro costante orientamento al miglioramento continuo è un principio che viene trasmesso a tutti coloro che operano nei servizi da noi gestiti. L’orientamento alla qualità è sostenuto da strumenti di valutazione ed è fondato su principi e norme di qualità riconosciute;
  • CORRETTEZZA: la Cooperativa applica a tutti i suoi soci il CCNL di categoria e tutti gli istituti contrattuali previsti, ha sempre versato regolarmente i contributi ai soci;
  • ECONOMICITÀ E TRASPARENZA: La Cooperativa gestisce i servizi secondo criteri di economicità e rimuneratività, il bilancio della Cooperativa non è mai stato in passivo e mai sono stati chiesti a soci integrazioni di capitali o prestiti;

Infine l’ottimale erogazione dei Servizi è sostenuta attraverso:

  • L’INVESTIMENTO nella RICERCA, nella PROGETTAZIONE e nella FORMAZIONE del PERSONALE: siamo convinti che nuove soluzioni organizzative e tecnologiche ed una costante attenzione ai bisogni formativi del personale, assicurino alti livelli professionali del personale impiegato, soluzioni innovative da impiegare all’interno dei servizi e di conseguenza attenzione al benessere finale dell’utente;
  • L’INTEGRAZIONE CON IL TERRITORIO: nell’ottica della maggiore collaborazione possibile finalizzata ad una presa in carico globale degli utenti e di tutti i loro bisogni compreso quello di socializzazione, consideriamo indispensabile un lavoro di rete per garantire la qualità della risposta in termini di dinamicità, flessibilità, specificità ed efficienza. Al fine di integrare il lavoro svolto all’interno del servizio con l’esterno, viene posta grande attenzione alle famiglie, al volontariato e agli altri servizi territoriali.

La Quadrifoglio ha il fulcro della sua attività nella gestione di servizi per conto di Enti Pubblici, attraverso la partecipazione a gare d’appalto. Negli ultimi anni, a seguito della contrazione del mercato, dovuta a scelte di politica pubblica orientate al taglio della spesa ed a una contrazione dei budget dedicati all’assistenza, Quadrifoglio si è differenziata, e forte della solidità economico-finanziaria che la contraddistingue, ha investito in servizi a gestione diretta o in regime di concessione, allargandosi anche a soggetti privati.

La Quadrifoglio ha acquisito, nell’arco di un trentennio, esperienze diversificate, consolidando la sua professionalità in diverse tipologie di servizi:

  • Assistenziali: L’Assistenza alla persona viene svolta da operatori dell’area socio-assistenziale che, in base a una specifica formazione, sono preposti allo svolgimento di attività integrate di assistenza diretta e indiretta. Il fine del servizio è favorire l’autonomia personale dell’utente nel rispetto della sua autodeterminazione, riducendo i rischi di isolamento ed emarginazione.
  • Sanitari: attività finalizzate alla cura di soggetti con bisogni di tipo sanitario che richiedono assistenza e monitoraggio da parte di figure specializzate (Medici, Infermieri e Terapisti della Riabilitazione).
  • Educativi: sono finalizzati al raggiungimento della massima autonomia personale e integrazione sociale, correlate alle potenzialità dell’individuo, per garantire il massimo livello possibile di qualità della vita.
  • Alberghieri e di supporto: sono i servizi di pulizia, lavanderia, manutenzione e ristorazione, svolti prevalentemente nelle strutture residenziali e semiresidenziali e che concorrono alla creazione di un ambiente che sia il più confortevole possibile per gli utenti.

I servizi sopra sintetizzati sono svolti in una pluralità di contesti (residenziale, semiresidenziale, domiciliare) ad una pluralità di utenti:

  • Anziani
  • Disabili (minori o adulti)
  • Minori
  • Adulti a rischio di emarginazione